Larimar, proprietà, benefici e utilizzi

pietra larimar prezzi

Il larimar è un gioiello proveniente dall’abbraccio tra cielo e mare, trasmette un’energia unica di calma e serenità, capace di agire su diversi livelli del nostro essere. Questa pietra di rara bellezza, dal caratteristico colore azzurro-azzurro-claro, è un vero dono della natura.

Nel cuore dei Caraibi, dal profondo del suolo vulcanico, emergono queste gemme preziose che da secoli vengono utilizzate nelle pratiche spirituali e di guarigione.

In questo articolo un viaggio alla scoperta di come questa gemma possa agire positivamente sulla mente, sul corpo e sullo spirito, arricchendo la nostra vita con la sua forza delicata e sostenitrice.

Larimar, la Pietra di Atlantide

Chiamato anche “Pietra di Atlantide“, è una gemma rara e affascinante, che incanta con il suo mistero e la sua bellezza unica. È una varietà di pectolite, un minerale silicato che si trova solo in un angolo remoto della Repubblica Dominicana. Ciò la rende una delle pietre preziose più rare e ambite.

La sua caratteristica distintiva è l’eccezionale colore blu, che varia da tonalità delicate e soffuse a sfumature intense e vibranti, spesso interrotte da venature di bianco. Queste tonalità marine richiamano alla mente le acque tropicali dei Caraibi, tanto da guadagnarsi il soprannome di “Pietra dell’Oceano Caraibico”.

La formazione del larimar è un vero prodigio della natura. Il processo richiede condizioni geologiche estremamente specifiche e rare. È nato milioni di anni fa, quando le eruzioni vulcaniche hanno portato alla superficie le rocce contenenti pectolite. Durante questo processo, la pectolite si è mescolata a altri minerali, creando la particolare tonalità blu.

Il risultato di questa rara congiunzione di eventi geologici è una pietra che non solo stupisce per la sua bellezza, ma che risveglia in chi la osserva un senso di meraviglia e di connessione con le forze primordiali della Terra.

pietra azzurra nome
Cristalli proprietà (Foto©Pixabay)

Larimar, proprietà nella cristalloterapia

Nella cristalloterapia, il larimar è apprezzato per i suoi benefici su mente, corpo e spirito. Ogni sfumatura della pietra possiede un potenziale curativo unico: il blu profondo che lenisce la mente, il bianco che equilibra i chakra e le venature che rappresentano il flusso costante di energia vitale.

Benefici sul corpo

È particolarmente apprezzata per il suo ruolo nel favorire il rilassamento fisico. La sua energia calmante può aiutare a rilassare i muscoli tesi, offrendo un sollievo benefico a chi lotta con tensioni o spasmi muscolari. Essendo un cristallo fortemente associato all’elemento acqua, si dice che possa anche supportare il sistema linfatico e aiutare a bilanciare i fluidi nel corpo.

Oltre a questo, la gemma è considerata utile per alleviare il dolore, in particolare quello correlato a problemi articolari o reumatici. Chi pratica la cristalloterapia riferisce che il contatto diretto della pietra con la zona del corpo interessata può contribuire a ridurre l’intensità del dolore.

Un altro aspetto che merita attenzione riguarda il potenziale impatto della pietra sulla salute femminile. Si ritiene che questa pietra possa essere d’aiuto durante il ciclo mestruale, aiutando a mitigare i crampi e a equilibrare le fluttuazioni ormonali.

Benefici sulla mente

Come un sussurro tranquillo dell’oceano, questa magnifica gemma porta una sensazione di pace interiore e armonia, trasmettendo un’energia lenitiva che può rafforzare la salute mentale.

Con il suo colore azzurro celeste che ricorda la vastità dell’oceano e la libertà del cielo, è riconosciuta per la sua capacità di allontanare lo stress e l’ansia. Essa offre una profonda sensazione di serenità e tranquillità, che può aiutare a calmare la mente turbolenta, favorire la concentrazione e promuovere un sonno ristoratore.

È una pietra di grande supporto per coloro che cercano di liberarsi da paure e traumi del passato. La sua energia lenitiva invita alla liberazione delle emozioni represse, facilitando un processo di guarigione interiore e di accettazione. A sua volta, ciò può portare a un rafforzamento dell’autostima e della fiducia in sé stessi.

Il larimar è anche nota per la sua connessione con la comunicazione. Si dice che la pietra possa aiutare a migliorare la capacità di esprimere le proprie emozioni e pensieri in modo efficace, facilitando la chiarezza del linguaggio e la comprensione.

Benefici sul chakra

Nel vasto universo della cristalloterapia, si distingue per la sua potente connessione con il quinto chakra, noto anche come chakra della gola. Questo centro energetico è strettamente legato alla comunicazione, all’espressione di sé e alla verità. Per coloro che cercano di migliorare queste aree della loro vita, può rappresentare un alleato di grande valore.

Inoltre, questa pietra azzurra ha una risonanza con il chakra del cuore, centro energetico dell’amore, della compassione e dell’empatia. Lavorando con questa pietra, è possibile promuovere un rafforzamento dell’amore per sé stessi e per gli altri, nonché una maggiore apertura emotiva.

Allo stesso modo, si crede che abbia un legame con il chakra del terzo occhio, favorendo l’intuizione, la percezione e la consapevolezza interiore. Questo può portare a una visione più chiara della propria vita e a una maggiore comprensione del proprio percorso.

In definitiva, lavorare con larimar può offrire una via di accesso a un profondo lavoro sui chakra, aiutando a riequilibrare e armonizzare questi centri energetici vitali.

Benefici sulle emozioni

Particolarmente efficace per alleviare lo stress emotivo, offrendo un senso di pace e tranquillità. Quelle che prima potevano sembrare tempeste insuperabili diventano più gestibili, permettendo a chi la utilizza di navigare attraverso le sfide emotive con maggiore facilità.

Questa pietra favorisce anche la guarigione emotiva. Può aiutare a liberare vecchi traumi e sofferenze, fornendo il supporto necessario per lavorare attraverso questi dolorosi ricordi. Inoltre può fungere da ponte tra il passato e il presente, permettendo di lasciare andare ciò che non serve più e di abbracciare la possibilità di un futuro più luminoso.

Un altro beneficio importante è la sua capacità di stimolare l’autocompassione e l’amore di sé. Questa pietra incoraggia l’accettazione di sé e l’auto-perdono, due fattori cruciali nel processo di guarigione emotiva. Con larimar, è possibile guardarsi con occhi più amorevoli, riconoscendo la propria umanità e imparando ad amare se stessi incondizionatamente.

larimar pietra santo domingo
Larimar grezzo (Foto©Pixabay)

Utilizzi

È possibile portarlo con sé, conservandolo in tasca o in un sacchettino di tessuto naturale che si può indossare al collo. Può essere trasformato in un gioiello, usato come ornamento in braccialetti, collane o pendenti.

Non è consigliabile posizionarlo all’interno della fodera del cuscino dato che, specialmente le varietà rosse, possono portare un’eccessiva energia fisica che potrebbe interferire con il sonno.

Trova il suo utilizzo ideale durante sessioni di meditazione o trattamenti reiki. Può essere attaccato alla pelle con un cerotto nei pressi del 1°, 2° o 3° chakra, a seconda del colore.

Come ricaricare Larimar

È una pietra d’acqua, quindi è ideale esporla alla luce della luna piena immergendola in acqua fresca e pura. Questo processo di ricarica sfrutta la potenza naturale della luna per rinvigorire la pietra, rimuovendo qualsiasi energia negativa accumulata e ristabilendo il suo equilibrio energetico. Ricordate di posizionare la pietra in un luogo sicuro, dove non sarà disturbata, e lasciatela in ammollo per tutta la notte.

Un’altra opzione è l’uso di un cluster di quarzo o di ametista, entrambi noti per la loro capacità di pulire e ricaricare altre pietre. Semplicemente posizionando il larimar su uno di questi cluster per un paio d’ore, o anche durante la notte, si consentirà alla sua energia di essere rinnovata.

Va sottolineato, tuttavia, che la larimar è una pietra delicata e dovrebbe essere maneggiata con cura durante questi processi di ricarica. Evitare il contatto diretto con la luce solare intensa, che può sbiadire il suo splendido colore blu, e fare attenzione a non graffiare o danneggiare la pietra durante la pulizia o la ricarica.

Come purificare Larimar

L’acqua fresca, preferibilmente naturale o di sorgente, è un alleato perfetto per liberare la pietra da energie stagnanti o indesiderate. Un delicato bagno in acqua fredda è tutto ciò che serve, ma ricordate che si tratta di un cristallo sensibile, quindi evitate l’uso di acqua troppo calda o di detergenti chimici.

La fumigazione con erbe sacre è un altro metodo efficace. Il fumo di salvia bianca o palo santo, sventolato delicatamente attorno alla pietra con intenzione di purificazione, può ripulire l’energia della larimar.

larimar ciondolo
Larimar pietra su anello (Foto©Pixabay)

Mineralogia

Il larimar, raro e affascinante, è un tipo di pectolite di un meraviglioso azzurro, un minerale che si forma in venature basaltiche. È l’unico pectolite di color blu trovato finora e proviene esclusivamente dalla Repubblica Dominicana, donandogli un appeal ancora più esclusivo.

Larimar e segno zodiacale

Fortemente legata al segno dei pesci, come le acque profonde che questo segno rappresenta, essa evoca un senso di pace e tranquillità. Questa pietra può aiutare a raggiungere una maggiore consapevolezza emotiva e a esplorare la profondità del loro mondo interiore.

Il segno del leone, governato dal Sole, può anche trarre beneficio dall’energia calmante; aiuta a equilibrare il loro spirito vivace con la serenità, promuovendo l’armonia e la pace interiore.

Conosciuti per la loro originalità e indipendenza, gli Acquari possono trovare un alleato prezioso per esplorare il loro spirito innovativo e creativo.

A chi è adatto il cristallo Larimar

Particolarmente adatto a coloro che cercano calma e serenità. Le persone che sono costantemente sotto stress, che hanno difficoltà a rilassarsi o che sono in situazioni di ansia possono trarre beneficio dall’aura tranquillizzante di questo cristallo. Può aiutare a rilassare la mente e incoraggiare un senso di pace e tranquillità.

Gli individui sensibili o empatici, che sentono facilmente le energie e le emozioni degli altri, possono trovare nel larimar un utile strumento di protezione energetica. Può aiutare a filtrare le energie esterne, permettendo all’individuo di rimanere ancorato nel proprio spazio energetico.

Larimar: come capire se è falso

Ci sono alcuni suggerimenti per distinguere una pietra vera da quella falsa:

  • Il colore: Il larimar autentico ha una gamma di colori che varia dal bianco al blu cielo, al blu-azzurro e raramente, blu scuro. I toni del blu si ispirano al mare e al cielo dei Caraibi, con venature bianche o modello di marmo. Se la pietra ha un colore blu intenso o blu reale, probabilmente non è autentica.
  • Modello unico: Ogni pezzo ha un modello unico, simile al marmo. Se trovi due pietre identiche, è probabile che non siano autentiche.
  • Prezzo: È una pietra semi-preziosa e il suo prezzo riflette la sua rarità. Se il prezzo sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è.
  • Calore: Quello autentico non si surriscalda facilmente. Se tenuto al sole o vicino a una fonte di calore, dovrebbe rimanere fresco al tatto più a lungo rispetto alle pietre false.
larimar collana
Larimar bracciale (Foto©Pixabay)

Combinazioni

Il larimar si presta a combinazioni benefiche con una serie di altre pietre preziose e cristalli, potenziando così le sue proprietà naturali.

  • Insieme all’ametista: Questa combinazione favorisce la spiritualità e l’equilibrio emotivo. L’ametista promuove la meditazione profonda e l’innalzamento della consapevolezza spirituale, mentre il Larimar rafforza la comunicazione e la connessione emotiva.
  • Larimar e Quarzo Rosa: Unendo le proprietà di questi due cristalli, si potenzia l’amore e la compassione.
  • L’abbinamento con l’acquamarina aumenta la comunicazione e la verità personale. Entrambe le pietre sono connesse all’elemento acqua, creando una connessione profonda con le proprie emozioni e il proprio vero sé.
  • Larimar e Labradorite: Questa combinazione potrebbe essere particolarmente utile per coloro che lavorano sulla guarigione emotiva o sulla scoperta del proprio scopo di vita. La Labradorite è una pietra di trasformazione e preparazione al cambiamento, mentre il larimar fornisce l’equilibrio emotivo necessario per navigare attraverso tali cambiamenti.

Leggenda

Si narra che la potente e saggia civiltà di Atlantide utilizzasse queste pietre per la loro sublime energia curativa e spirituale. Si diceva che le pietre larimar fossero un collegamento diretto con la divinità, promuovendo una profonda meditazione e facilitando il contatto con le realtà superiori. Queste leggende hanno pervaso il tempo, rendendo la pietra un simbolo di saggezza e di connessione con il divino.

Curiosità

La sua scoperta risale al 1974 quando un sacerdote, notando la straordinaria bellezza di questi cristalli sulla spiaggia, ne rintracciò la fonte a monte. Ma la cosa più affascinante è che i locali già conoscevano queste pietre e le chiamavano “Pietra Blu”, un nome dovuto ai bellissimi riflessi azzurri che caratterizzano il larimar. Nonostante la sua recente scoperta nel mondo occidentale, la pietra ha già conquistato molti per le sue uniche proprietà spirituali e curative.

Prezzo

Il prezzo può variare notevolmente a seconda di vari fattori. La dimensione della pietra, la qualità, la purezza del colore e l’intensità dei suoi riflessi blu possono influenzare il costo. Pietre di Larimar di alta qualità possono costare da 50 a 100 euro per carato. Tuttavia, è possibile trovare anche pezzi a un prezzo più accessibile, specialmente se sono di dimensioni più piccole o se il colore è meno intenso.

14,90€
disponibile
2 new from 11,00€
as of 18 Maggio 2024 22:19
Ultimo aggiornamento il 18 Maggio 2024 22:19

Lascia un Commento

WordPress Lightbox